The Essential Of… Yolanda Adams

Questa mattina ho avuto una idea. Mi sono detto: perché non far conoscere le mie playlist?
Quando decido di ascoltare un’artista è mia abitudine creare una playlist speciale, raggruppare cioè le sue più belle canzoni e ascoltarle uno di seguito all’altro.
Una lista essenziale di melodie che mi emozionano, che desidero condividere con voi lettori. 
Oggi per esempio vi parlo di Yolanda Adams, una cantante americana eletta nel dicembre 2009 la migliore artista gospel degli anni 2000, secondo la rivista Billboard.
Quando nel mio iPod seleziono la Adams inizio sempre con l’ascoltare, “I Gotta Believe”, un brano di grande impatto uditivo, scritto da Shep Crawford, Damon Crawford e Ishmael Ferguson. Per me “I Gotta Believe”, è una delle sue migliori registrazioni in assoluto. 

Dopo “I Gotta Believe”, segue un grande classico di R. Kelly, “I Believe I Can Fly” in duetto con il compianto Gerald Levert, un cantautore e produttore discografico statunitense, scomparso nel 2006 all’età di soli 40 anni. Step Crawford, firma la produzione del brano.

Con “I’m Gonna Be Ready” inizia l’estasi, uno stato di isolamento e di evasione totale dalla realtà circostante. La collaborazione artistica con Jimmy Jam & Terry Lewis ha prodotto delle scritture davvero notevoli; una cooperazione protrattasi per ben tre progetti discografici!

Questo articolo nasce dopo avere rimembrato nella mia mente per giorni, “Open My Heart”, una canzone inclusa in “Mountain High… Valley Low” del 1999; il più grande successo firmato per Yolanda dal duo di produzione, Jimmy Jam & Terry Lewis. 

Quanti di voi hanno visto il film, “Honey” con Jessica Alba? Allora ricorderete una scena del film dove i ragazzi ballano “I Believe”. Si, il brano fu interpretato dalla bravissima cantante su una bella produzione di Rodney Jerkins (Whitney Houston, Brandy, Michael Jackson), uno dei produttori che ammiro.

Be Blessed” l’ho scoperto di recente. No, non è una nuova canzone. Fa parte del long playing, “Day By Day” del 2005, una ennesima collaborazione con Jimmy Jam & Terry Lewis, tra le più riuscite di un disco che meritava maggiore attenzione da parte del pubblico. Peccato!…

Quando acquistai “Believe”, sapevo che stavo comprando un buon progetto, ma non immaginavo di ritrovarmi tra le mani un capolavoro. Lo capii subito quando ascoltai la prima traccia, “Never Give Up”, una ballata più vicina al soul rispetto al genere gospel che permea l’intero LP. L’ennesimo masterpiece prodotto dal duo Jam/Lewis. 

“VIctory” apre “Day By Day” e come “I Gotta Believe” è una traccia di grande impatto uditivo. La differenza la fa il tempo. Se volete inoltre conoscere le acrobazie vocali della Adams, “Victory” è il suo miglior biglietto da visita. 

Conclude la playlist, “Fragile Heart”, una ballatona pop scritta a sei mani da Louis Brown, Scott Parker e dalla stessa Yolanda. “L’unica cosa che importa Signore, sei tu. Sei tu che mi hai tenuto forte e non posso immaginare di andare avanti senza di te nella mia vita, continuando con un cuore fragile” canta una convincente Adams, dispensando passione e commozione nota dopo nota.