2017: Scream – Michael Jackson

No, non sono contro il greatest hits. Non sono contro neanche a un progetto post mortem. Avete letto bene, un progetto… non tanti. 

Quello che sta accadendo alla discografia di Michael Jackson è uno dei molti modi per permettere alla casa discografica di fatturare e poco importa se il defunto Re del Pop avesse autorizzato o meno una strategia commerciale come questa (conoscendolo, penso proprio di no!)

Michael Jackson è stato un cantautore e ballerino statunitense. Conosciuto con l’appellativo, King Of Pop. (Wikipedia)

Con tutta onestà però, ammetto a me stesso che non mi sarebbe dispiaciuto ricevere dalla Sony un regalo… un disco tributo, uno di quelli dove artisti di prim’ordine rendono omaggio con le loro interpretazioni al collega scomparso.

Ecco allora che colgo l’occasione per fantasticare. 

Sarebbe stato bello vedere ad esempio Justin Timberlake cimentarsi con il classico dei classici come Thriller, mentre sarebbe stato musica per le mie orecchie ascoltare The Weeknd in Dirty Diana… e perché no, Celine Dion con la ballata d’elite, Earth Song (non compresa in questa tracklist). 

Ma niente di tutto questo. Ci ritroviamo tra le mani il solito Best Of, ri-masterizzato per l’occasione, come se le precedenti fossero addirittura taroccate!

Da parte mia? Mi dispiace, eviterò di comprarlo. Aspetterò la pubblicazione di uno dei prossimi greatest, che sono certo avrà una masterizzazione ancora migliore rispetto a Scream.

Tracklist

This Place Hotel (a.k.a. Heartbreak Hotel) / The Jacksons

Thriller

Blood On The Dance Floor

Somebody’s Watching Me

Dirty Diana

Torture / The Jacksons

Leave Me Alone

Scream featuring Janet Jackson

Dangerous

Unbreakable

Xscape

Threatened

Ghosts

Blood On The Dance Floor x Dangerous (The White Panda Mash-Up)