2017: Nuovo Impero – The RRR MOB

La voce dal basso, la tripla R o semplicemente The RRR Mob sono ormai un fenomeno che la musica, quella che conta, comincia a guardare con grande interesse.

La band italo-africana esce allo scoperto dopo avere mosso i primi passi dalle periferie suburbane, cantando il disagio dell’integrazione e di una generazione costretta a convivere tra criminalità e voglia di emergere.

Si è iniziato a parlare seriamente dei THE RRR MOB quando Laïoung, l’ultimo membro a unirsi al collettivo, ha sfondato le porte della fama con Giovane Giovane, collaborazione killer con Izi e Tedua che gli ha permesso di introdursi a un pubblico ampio sia come MC che come beatmaker. 

La loro musica è molto particolare. Si sentono i ritmi tribali e con rime spesso espresse con un italiano incerto, ci fanno conoscere un mondo fatto di sacrifici dove sopravvivere, è un’avventura quotidiana.

Alla fine hanno gridato talmente forte le consonanze che la loro forza ha fatto breccia alle orecchie (spesso poco inclini alle novità) delle major discografiche, e finalmente dopo tanta fatica è uscito il loro primo lavoro in studio intitolato,  Nuovo Impero. 

Rispetto al trend sempre uguale che spesso il rap odierno offre a più riprese, la tripla R ha sicuramente qualcosa in più ed anche i più scettici hanno dovuto togliersi la puzza sotto il naso perché la musica The RRR MOB resta in testa a lungo.

Spesso le parole di queste tracce, fanno riflettere più di ogni altra cosa.

La Sony Music lo sa bene e forse ha capito prima di altri le potenzialità del gruppo che dopo un’estate passata nelle piazze di molte città, è entrata in studio per incidere il loro primo disco. Molte le collaborazioni tra le quali spicca quella del rapper napoletano Luchè, nel primo estratto dell’album, Non Ci Vedi Mai mentre Gué Pequeno delizia il suoi fan partecipando al brano Familia.

Hichy Bangz, Momoney, Laiounge Isi Noice fanno sul serio e raccontano il vivere quotidiano senza peli sulla lingua.

Tuttavia la musica spesso monocorde al terzo brano rischia di annoiare se non si ha un orecchio abituato al genere, ma le potenzialità del gruppo sono enormi e lo stile è unico. 

(Stilato in collaborazione con Z!bA)

Tracklist

Come La Mia Gang

Via Da Qui

Wooh

Come Noi

Familia featuring Gué Pequeno

Non Ci Vedi Mai featuring Luché

Hit featuring 7liwa, Inkonnu & LWind

Boogie Men featuring Sedrick

Bando featuring Malcky G

Arabi & Neri

Paranoia

SNC

Presente

Lady Million

Don’t Call Me

Flus 2 (Nessun Limite) featuring Sedrick