2017: Now – Shania Twain

Il 29 settembre è un giorno importante per la musica mondiale.

Nei negozi arrivano un sacco di novità, dischi di tutti i generi e per tutti i palati. Se poi sei un fan scatenato di Shania Twain, allora quel giorno diventerà molto, molto importante perché l’artista canadese torna con un nuovo album che già offre diversi spunti di interesse.

La Twain ha venduto più di 100 milioni di dischi, risultando così uno degli artisti musicali con maggiori vendite. È anche l’artista femminile nella storia della musica country ad aver avuto maggior successo, per questo è soprannominata la “Regina del Country Pop”.

Now segna il ritorno sulle scene dell’apprezzata cantante, dopo molto tempo.

Infatti, l’ultimo disco in studio Up! risale all’ormai lontano 2002. Sedici sono le tracce di questo long playing che mette ancora una volta in evidenza la voce, la classe e la grinta di una delle personalità più poliedriche del panorama internazionale.

L’album è stato anticipato dal primo singolo Life’s About to Get Wood, uscito il 15 giugno, e il successivo Swingin’ with My Eyes Closed, risalente allo scorso 18 agosto.

Entrambe le tracce puntano su un’interessante sonorità country pop, nel solco di una carriera straordinaria che non sembra conoscere alcun tipo di crisi.

Basta pensare all’attesa mai calata da parte di un gran numero di appassionati. Dopo vari problemi personali e di salute (tra questi la separazione da suo marito e produttore, Robert John “Mutt” Lange ndr) Shania Twain ha così scelto di tornare e lo ha fatto come si conviene ad una vera regina: in grande stile.

Ne è passato di tempo da quando Eilleen era una ragazzina sfortunata che a otto anni cantava nei bar per racimolare venti dollari da dare alla famiglia in difficoltà economiche. Di tempo ne è passato anche quando a ventidue anni perdeva la madre e il padre (adottivo) in un incidente stradale, e accantonava la carriera musicale per prendersi cura di fratelli e sorelle.

Now – prodotto dalla stessa Twain insieme a Ron Aniello, Jake Gosling, Matthew Koma e Jacquire King – è un lavoro che si muove sicuro tra ballate (Poor Me) e pezzi incisivi (Life’s About To Get Good), mettendoci in mostra una produzione più discreta rispetto al passato ma pur sempre bella, grazie a una dote compositiva encomiabile. Da non perdere. 

Tracklist

Swingin’ With My Eyes Closed 

Home Now 

Light Of My life 

Poor Me 

Who’s Gonna Be Your Girl 

More Fun 

I’m Alright 

Let’s Kiss and Make Up 

Where Do You Think You’re Going 

Roll Me on The River 

We Got Something They Don’t 

Because Of You 

You Can’t Buy Love 

Life’s About To Get Good 

Soldier 

All in All