2017: Modern Art – Nina Zilli

E’ cominciato il conto alla rovescia per l’uscita del nuovo long playing di Nina Zilli, intitolato Modern Art.

I fan e gli amanti del buon soul tutto italiano, lo possono acquistare a partire da venerdì primo Settembre 2017.

Modern Art è la nuova scommessa della cantautrice piacentina che ha voluto mettersi in gioco con sonorità nuove, solari e contemporanee riuscendo pienamente nell’intento. La sua voce unica ed estremamente potente si adatta perfettamente ai nuovi ritmi reggae, dal gusto squisitamente tropicale.

Undici canzoni scritte da Nina in collaborazione con giovani autori (Calcutta e Tommaso Paradiso dei Thegiornalisti) e cantate spesso con colleghi del calibro di J-AX con cui torna a duettare dopo in Uno Di Quei Giorni, inserito nel disco dell’ex Articolo 31 Il Bello D’esser Brutti.

Prodotto da Michele Canova Iorfida – con cui aveva già lavorato per L’amore è Femmina del 2012 – la Zilli ci sorprende con una cover inaspettata: Il Mio Posto Qual’è, incantevole brano del 1967 di Ornella Vanoni, scritto da Franco Califano.

Il quarto album in studio di Nina è stato anticipato dal singolo Mi Hai Fatto Fare Tardi, offrendoci un assaggio reale del buon lavoro di Nina che con questo long playing, inaugura la stagione del pop italiano destreggiandosi tra gospel, pop, soul e reggae, facendo un passo da leone e alzando l’asticella ad un livello decisamente superiore. Imperdibile!

(Stilato in collaborazione con Z!bA)

Tracklist

Domani Arriverà (Modern Art) 

Ti Amo Mi Uccidi 

1XUnAttimo 

Mi Hai Fatto Fare Tardi 

Il Punto In Cui Tornare 

Notte Di Luglio 

Butti Giù featuring J-AX 

Il Mio Posto Qual’è 

IGPF 

Sei Nell’Aria 

Per Un Niente 

Come Un Miracolo