2017: Lust For Life – Lana Del Rey

Lust For Life è il quinto album in studio di Lana Del Rey, cantautrice e modella statunitense.

 Atmosfere dark e notevolmente cupe fanno da sfondo a questo lavoro assolutamente orecchiabile e molto commerciale.

La bellezza non è solo prerogativa della cantante (al contrario di altri suoi colleghi che si camuffano in personaggi creati in studio, Lana arriva da tutt’altra dimensione) ma anche del nuovo long playing perché oltre a essere sorprendente, ha delle sonorità accattivanti e spesso volutamente macabre. Dopo il primo singolo Love, come spesso accade, il cd è stato rilasciato a spizzichi e bocconi da marzo scorso, dopo un trailer sul canale ufficiale di Lana che annunciava il titolo del disco.

Tante le collaborazioni. 

La cantautrice divide il microfono con molti artisti tra i quali il rapper A$AP Rocky, Sean Ono Lennon e Stevie Nicks.

Monocorde in alcuni tratti, nel disco continuano i suoni rétro, la voce sospirata e lo sfondo di archi, trovando la sua maggiore espressione nella title track in duetto con The Weeknd; quasi un inno liberatorio dal ritmo più brioso che rompe un tantino rispetto al trend concretamente scuro.

Lust For Life è un buon progetto, da ascoltare più volte – 13 Beaches, Groupie Love featuring A$AP Rocky, White Mustang, God Bless America – And all the Beautiful Women in It e Tomorrow Never Came featuring Sean Ono Lennon, le mie preferite – per entrare nel mondo di Lana Del Rey, capace ancora una volta di stupire e innovare.

Per i detrattori invece, il nuovo long playing é “totalmente fuori dal tempo, intrecciando vecchio e nuovo. La cantante di Video Games e Born To Die, prosegue nella sua strategia di marketing, che è copia di quella degli album precedenti (Ultraviolence del 2014 e Honeymoon del 2015), e guardando le vecchie recensioni si ha davvero poco da aggiungere”. Io Donna.it

Per loro infatti, se non fosse per la sua voce bella e armoniosa, Lust For Life scomparirebbe nel silenzio dei più. Tra i produttori: Benny Blanco, Boi-1da, Hector Delgado, Emile Haynie e l’immancabile, Max Martin. 

(Stilato in collaborazione con Z!bA)

Tracklist

Love 

Lust for Life featuring The Weeknd

13 Beaches 

Cherry 

White Mustang 

Summer Bummer featuring A$AP Rocky and Playboi Carti

Groupie Love featuring A$AP Rocky

In My Feelings 

Coachella – Woodstock in My Mind 

God Bless America – And all the Beautiful Women in It 

When the World Was at War We Kept Dancing 

Beautiful People Beautiful Problems featuring Stevie Nicks

Tomorrow Never Came featuring Sean Ono Lennon

Heroin 

Change 

Get Free