2017: La Fate Facile – Il Cile

“Se con La Fate Facile ho messo a nudo la mia vita intera, con Era Bellissimo metto a nudo quello che resta di un pezzo del mio cuore”.

“Ricordo bene quando mesi fa mi trovavo a Livorno nello studio di Emiliano Cecere e con in mano una chitarra gli feci sentire la melodia e l’armonia del brano, mezz’ora dopo in un angolo della stanza scrissi tutto il testo con gli occhi lucidi ma un grande senso di liberazione. Tempo una settimana ed Emiliano mi girò la sua idea di arrangiamento. Il resto è il brano che sentite adesso. E’ molto importante che facciate sentire il brano su tutti i vostri social, perché così resta viva la musica, così resta viva l’arte”. Un bacio a tutti, Il Cile.

Il Cile si è affermato con il brano Cemento Armato, anteprima del disco d’esordio Siamo Morti A Vent’Anni (2012). Ha partecipato alla 63° edizione del Festival di Sanremo con il brano Le Parole Non Servono Più aggiudicandosi il Premio Assomusica oltre al Premio Sergio Bardotti per il miglior testo in gara.

Lorenzo Cilembrini ha lavorato veramente tanto alla realizzazione del suo terzo lavoro in studio.

Dopo numerose esperienze al fianco di artisti importanti (impossibile dimenticare Maria Salvador in duetto con J-Ax) Il Cile non abbandona il suo ruolo di giovane cantautore e lo fa dipingendo con musica e parole “dieci perle” da ascoltare e spesso anche ritrovarsi con storie di vita vissuta e parole sempre azzeccate.

Alla ricerca di uno stile singolare e personale, Il Cile spazia su più generi e cerca forse l’originalità a tutti i costi.

Quello che affascina, forse i suoi fan, sono i testi spesso legati ad amori finiti miscelati sapientemente a storie di problemi di alimentazione e salute; come nel testo di La Fate Facile. L’artista di Arezzo si racconta con una voce che non dispiace, come in Era Bellissimo dove fa la parte dell’antieroe: mai vincente, che affronta una vita di ripensamenti fatta di abbandoni e di storie finite.

Un bel disco da scoprire canzone dopo canzone e come si conviene ad un progetto con la P MAIUSCOLA come questo, va ascoltato con estrema attenzione.

(Stilato in collaborazione con Z!bA)

Lyrics

La Fate Facile

Buttami Via

La Danza Delle Notti

La Cenere Dal Cuore

ll Lungo Addio

Da Domani

Era Bellissimo

Qui Per Te

Quando La Città Dorme

Mamma Ho Riperso L’aereo