2017: I Could Not Plan This – Witt Lowry

2017: I Could Not Plan This – Witt Lowry

Forse è nato l’erede del rapper bianco.

Seguitissimo sui social e non solo, Witt Lowry gode del favore di un pubblico fedele che ama le sue canzoni, un’attività musicale nata da una forte passione per l’hip hop.

Doveva infatti laurearsi in grafica, ma ha preferito svolgere il mestiere di rapper che sin da bambino è stato il suo più vivo e forte desiderio.

Mark Laurence Richard, Jr. (questo il vero nome) offre un sound ribelle ma al tempo stesso melodico con frasi veloci e intelligenti tanto da richiamare alla mente il rapper bianco (Eminem) dei primi long playing, ribadendo così il suo status di nuova leva del rap. 

I Could Not Plan This, la sua nuova fatica discografica, presenta il classico formato pop-rap prodotto alla perfezione e curato in ogni dettaglio, degno dello sceneggiatore di un blockbuster hollywoodiano, intento a mettere un po’ di questo e un po’ di quello per non scontentare nessuno e raggiungere un pubblico internazionale. 

In un momento storico in cui i dischi non hanno più il valore che avevano in passato, I Could Not Plan This rappresenta quasi un evento perché Witt Lowry è uno dei pochi artisti contemporanei che colloca tutto se stesso nella realizzazione di un progetto, per far emergere il suo personalissimo flow e l’arte che definisce il rap, fatto di parole messe in rima e messe a tempo.

Disponibile dal 18 Settembre 2017

Tracklist

I Could Not Plan This

Blood In The Water

Losing You

Wishing Wells

Care Too Much

Phone featuring Gjan

Let Me Know featuring Tori Solkowski

Lie Lie Lie featuring Chris Michaud

Better For Me featuring Deion Reverie

Movies

I Know I Know

Forgot About Me

Numb

Lately featuring Dia Frampton

Last Letter