2017: Hanglover – Fred De Palma

2017: Hanglover – Fred De Palma

Dopo indugi e qualche rinvio arriva finalmente l’atteso e imperdibile quarto long playing del rapper Fred De Palma, Hanglover.

Idee innovative e tecnica senza pecca: nel freestyle veramente imbattibile mette insieme diversi pezzi che parlano un po’ d’amore, un po’ di vita e un po’ di strada.

Fred De Palma ha fatto allusioni e riferimenti espliciti ad un cambiamento, ad una ricerca approfondita di sonorità fresche e inconsuete.

Ritmi ben calibrati e godibili come nella canzone Non Tornare A Casa dove onestamente non si ascolta nulla di così rivoluzionario o come la ritmata Adiòs dove un “tunz, tunz” scimmiotta i ritmi in stile baciata.

Nel suo insieme però, il disco sorprende perché fondamentalmente De Palma è tante cose, come le innumerevoli forme che racchiude, un disco che in fin dei conti non dispiace, ma che (lealmente dobbiamo ammetterlo) non ha una linea ben definita.

Hanglover anche se ha dei difetti, ha le carte in regola per essere un successo commerciale.

Melodie accattivanti e testi simpatici ma ben lontani dal primo De Palma che abbiamo conosciuto dove era molto più irriverente e meno sdolcinato di oggi, anche se il rapper di Torino continua a dichiarare di non fermarsi, di evolversi e di andare contro tutto e tutti. 

(Stilato in collaborazione con Z!bA)

Tracklist

Hanglover 

Love King 

Un’Altra Notte featuring Giulia Jean 

Adiós 

Goodnite featuring LowLow & Livio Cori 

Alabama 

Io No 

Il Cielo Guarda Te 

5.30 featuring Achille Lauro 

Niente Da Dire 

Ora Che 

Almeno tu featuring Cicco Sanchez 

Non Tornare A Casa 

Tu Dimmi 

Il Mio Game featuring Samuel Heron 

DYO 

Vuoi Ballare Con Me featuring Madh 

Voilà