2017: Damn – Kendrick Lamar

Riesce a primeggiare possedendo doti molto superiori a quelle degli altri suoi colleghi. Kendrick Lamar è un campione e le oltre ottocento mila copie vendute nella sua prima settimana, dimostra la veracità di ciò che ho appena scritto. 

In Damn – un compendio intimo del suo punto di vista, fatto di risvolti e di contesti – c’è un continuo richiamo religioso (YAH, PRIDE o lo smash single HUMBLE) e troviamo un rapper introspettivo, a tratti pessimista (FEAR) e al tempo stesso romantico e sensuale come evidenziato dal brano Love, con il contributo di Zacari.

Uscito oggi nei negozi fisici, Kendrick ci regala un disco che esprime al meglio la sua conflittualità da un lato mentre dall’altro vuole essere un long playing bello, il più bello della sua carriera e alla fine riesce nel suo intento. 

Produttori: 9th Wonder, The Alchemist, Bēkon, BadBadNotGood, Cardo, DJ Dahi, James Blake, Mike Will Made It, Ricci Riera, Sounwave, Steve Lacy, Terrace Martin, Tae Beast, Teddy Walton.

Tracklist

BLOOD.

DNA.

YAH.

ELEMENT.

FEEL.

LOYALTY. FT. RIHANNA

PRIDE.

HUMBLE.

LUST.

LOVE. FT. ZACARI

XXX. FT. U2

FEAR.

GOD.

DUCKWORTH.