2017: Beautiful Trauma – P!nk

L’ho sempre amata. P!nk è un’artista a tutto tondo e i suoi long playing sono sempre al top delle classifiche mondiali, una delle poche a non conoscere crisi in fatto di vendite.

L’ho sempre adorata perché ha una forza innata, capace di ipnotizzarmi con testi importanti e mai banali – impossibile dimenticare Family Portrait, ballata r&b in cui P!nk descrive il disagio per la separazione dei suoi genitori – e poi la voce, quella voce così potente e inconfondibile che l’hanno eletta una delle più acclamate popstar della nostra generazione.

Le sue canzoni sono piccoli capolavori pop che affondano le radici nel soul, rhythm and blues e rock, canzoni dalle sonorità uniche e anti-convenzionali rispetto alle tendenze del momento.

P!nk è al di fuori delle mode e delle ovvietà musicali, il suo sound costruito anno dopo anno è una garanzia perché in grado di esprimere sempre novità e melodie di altissimo livello.

La cantante di There You Go, dall’intramontabile freschezza artistica e bellezza, per la realizzazione di questo disco si è presa del tempo e nel periodo che l’hanno separata dall’ultimo progetto (The Truth About Love), ha inciso cinquanta canzoni (solo 13 finiti nel progetto) e aumentato il numero dei familiari con la nascita del secondogenito, Jameson Moon Hart.

Sin dai primi assaggi, Beautiful Trauma non delude: What Abaut Us, la title track e Whatever You Want sono stati l’antipasto delle tredici tracce incluse nel nuovo long playing; un disco decisamente energico e da alta classifica.

La cantante affronta il tema della dualità della vita: “Traumatica, ma allo stesso tempo bella e coinvolgente”.

Un argomento interessante che P!nk riesce a colorare con la sua preziosa voce e con dei testi curati in ogni minimo dettaglio. Tanta attenzione e passione è stata messa anche nell’arrangiamento di questo disco che è preciso in ogni sua singola sfumatura.

In copertina ha scelto una bellissima foto che la ritrae in un vestito bianco con un piumino dal collo alto e colorato di rosso, sembra quasi un fiore che si apre su un bustino dal sapore retrò. Non ha modificato però la sua capigliatura: capelli corti dietro e un vaporoso ciuffo biondo; sono ormai il suo segno distintivo.

Disponibile dal 13 Ottobre 2017, le tracce di Beautiful Trauna sono prodotte tra gli altri da Max Martin, Busbee, Jack Antonoff, Steve Mac e nonostante i temi importanti – pur mantenendo un tono decisamente più serio – le canzoni non annoiano ed hanno spunti interessanti (davvero bella Revenge con Eminem, dal piglio hip hop, mentre con I Am Here siamo tutti rapiti da un fantastico coro gospel) dove è evidente la crescita artistica di un’artista a tutto tondo che non finisce mai di sorprendere e di sorprendermi.

(Stilato in collaborazione con Z!bA)

Tracklist

Beautiful Trauma

Revenge featuring Eminem

Whatever You Want

What About Us

But We Lost It

Barbies

Where We Go

For Now

Secrets

Better Life

I Am Here

Wild Hearts Can’t Be Broken

You Get My Love