2017: All Your Fault: Part 2 – Bebe Rexha

Piccoli passi per conquistare una vetta.

Questo è il motto di Bebe Rexha che ha debuttato lo scorso Febbraio con un album composto da soli sei brani.

Un progetto diviso in due parti, molto atteso dai suoi fan; estimatori che lei stessa ha conquistato canzone dopo canzone.

Un lavoro ragionato e ben curato; sei pezzi d’impatto emotivo trainato dal singolo di successo The Way I Are (Dance with Somebody), brano che ha ripreso un grande classico della melodia americana: I Wanna Dance With Somebody (Who Loves Me) dell’indimenticabile, Whitney Houston. 

Con All Your Fault: Part 2, Bebe Rexha esce dal guscio con scritture raziocinanti e proponendosi in una veste tutta nuova, sfoderando fascino e ritmo, avvolto da una voce convincente, evidenziandoci una nuova maturità.

Un disco che segna la sua evidente crescita artistica, dove Rexha – il suo stile musicale è influenzato da Stevie Wonder, Tori Amos, John Legend e The Temptations – si racconta con naturalezza e ritrova nei giovani fan, amici disposti a mostrarle attenzione. 

I featuring con Lil Wayne, Kranium, Gucci Mane e 2 Chainz meritano più di una semplice lode e sono le punte di diamante di questo extended; canzoni che serviranno da antipasto al primo vero long playing di prossima uscita.

Produttori del disco: David Garcia, Frank Dukes, Joel Little, Jonas Jeberg, Murda Beatz e Stargate.

Tracklist

That’s It featuring Gucci Mane & 2 Chainz

What I Want

The Way I Are (Dance with Somebody) featuring Lil Wayne

Not (The One)

Comfortable featuring Kranium

Meant To Be